Pino Silvestre


pinus_sylvestris_2088

&nbsp

Caratteristiche:
È ricco di resina. L’alburno è bianco-rosato il durame è giallastro tendente al bruno-rosato. Ha tessitura media con fibratura dritta. È particolarmente sensibile agli attacchi dei funghi che provocano alterazioni di colore. Va soggetto agli attacchi di un coleottero che produce danni notevoli.

Usi principali:
Utilizzato per carpenteria interna ed esterna, serramenti, mobili rustici, traversine ferroviarie, imballaggi.

Specifiche: Famiglia:Pinaceae

Nomi scientifici: Pinus sylvestris.

Nomi comuni: Forle, Kiefer, Pin Sylvestre, Scots pine.

Provenienza: La specie Pinus comprende una notevole quantità di piante similari che crescono in varie zone della terra. Le differenziazioni sono molte dovute all’areale di crescita o dalle condizioni climatiche o geografiche in cui la pianta è cresciuta, per cui il nome da solo può non costituire sempre una garanzia di qualità.

Peso: Al 12% di umidità va dai 700 agli 800 Kg/m3.

Essiccazione: Va condotta lentamente perché il legno tende a fessurarsi.

Lavorazioni: Si può lavorare molto agevolmente.